ANALIZZIAMO I CLASSICI: IL MAZZO INVISIBILE

  • 43 min
  • 15 dicembre 2020

Descrizione

Uno degli effetti che ormai, grazie a Eddie Fields e Don Alan, è diventato un classico è il mazzo invisibile. Sicuramente conoscerai la versione gimmick, ma magari non sai che negli anni vari prestigatori si sono ingegnati per poter eseguire questo miracolo con un mazzo normale, ovviamente è impossibile raggiungere la chiarezza della versione gimmick, ma ti mostrerò comunque le versioni più interessanti. Partirò da quella di Ackerman, una delle prime in ordine cronologico, per arrivare a versioni più moderne come quella di Michael Close, di Scalia/Pastur e di Aronson. Farò, poi, un paragone tra il mazzo invisibile e il brainwave, altro grande classico della magia e ti spiegherò perchè, secondo me, l' effetto del mazzo invisibile è così forte per il pubblico.

00:00:00 Introduzione al mazzo invisibile
00:02:28 Versione di Gazza del mazzo invisibile senza gimmick
00:06:57 Versione di Daortiz del mazzo invisibile impromptu
00:08:29 Versione di Ackerman del mazzo invisibile impromptu
00:12:58 Versione di Michael Close del mazzo invisibile senza gimmick
00:16:37 Spiegazione di varie versioni dell' half pass
00:22:11 Versione di Kiko Pastur/Scalia del mazzo invisibile senza gimmick
00:23:56 Versione di Aronson del mazzo invisibile senza gimmick
00:26:59 Carte "scomode" nella versione di Michael Close
00:28:47 Confronto tra mazzo invisibile e brainwave
00:34:08 Tirare fuori il mazzo invisibile prima che ti venga detta la carta
00:38:29 Perchè il mazzo invisibile è così forte?

Ospiti

Diego Allegri
Mad Markson

Argomenti

Mazzo invisibile
Brainwave

Prestigiatori

Michael Close

Accedi

Registrati ora Recupera password

Registrati

Iscriviti e ricevi in regalo oltre 7 ore di formazione magica!

Usa solo solo lettere, numeri, trattini e spazi, minimo 3 massimo 20 caratteri

Riceverai una password provvisoria via email

Avrai un contatto immediato per qualsiasi tuo dubbio o richiesta

Accedi ora Recupera password

Recupera Password

Torna indietro