In ordine

Penguin Live Lecture Ted Karmilovich

Uscita nel novembre 2014, la Penguin Live Lecture di Ted Karmilovich è un punto di riferimento per tutti gli appassionati di mentalismo. In essa vengono mostrati e spiegati numerosi esperimenti di mentalismo come il "Voice Print Plus", il "Dime&Penny", una versione particolare di Q&A senza pre-show, chiamata "2 Bowl Q&A". La live termina con la consueta intervista al mentalista. Live molto interessante, riesce a tenere incollato lo spettatore sino al termine.

acquista ora

Pure Effect

Pure Effect è il primo libro di Derren Brown. Scritto nel 2000 per la H&R Magic Books, è diviso in tre parti che spiegano il pensiero e gli effetti del più famoso Mentalista contemporaneo. La prima sezione, “Practical”, è incentrata sulla teoria della performance. Brown spiega come avere a che fare con l’audience, divertirsi durante le esibizioni (anche usando metodi più rischiosi) e mostra quali sono i capisaldi della sua arte. La seconda, “Magical Artistry”, è dedicata all’arte magica. In questa seconda parte sono spiegati dettagliatamente tre effetti con le carte. A seguire si troverà un assortimento scelto di tecniche, principi e “nonsense”, come dice egli stesso. La terza ed ultima parte, “Direct Mindreading”, è dedicata al Mentalismo. Inizia con tre capitoli teorici sulle insensatezze di certi tipi di procedure e sul costruire l’illusione della lettura del pensiero. Seguono vari effetti professionali con carte o monete e si conclude con due interessanti forzature verbali.

acquista ora

The Jinx

The Jinx è la rivista di Magia e Mentalismo pubblicata prima mensilmente e poi settimanalmente da Theo Annemann. Fondata il 15 Ottobre 1934, venne pubblicata fino alla morte del suo autore. L’ultimo numero, il 151, risale al Dicembre del 1941: Annemann sarebbe morto a Gennaio del 1942. All’interno si trovano i semi di quelle che sono state delle routine importantissime per la Magia ed il Mentalismo: basti pensare a Miraskill di Stewart James, poi evoluta da Paul Curry in “Out of this World”. La rivista contiene un’ampia varietà di effetti e consigli: troviamo stunt pubblicitari, effetti di lettura del pensiero e coi bigliettini, effetti con sigarette, carte o monete e addirittura consigli per i biglietti da visita. Inoltre sono presenti 5 programmi completi, già pronti per essere esibiti di fronte un’ampia audience. The Jinx ha visto il contributo di moltissimi nomi illustri. Tra essi ricordiamo Al Baker, Paul Curry, il Dr. Daley, Bob Hummer, Charles Jordan, Gerald Kosky e tantissimi altri che sarebbe impossibile nominare tutti. The Jinx è probabilmente, come detto da Bob Cassidy, il lavoro più importante della biblioteca essenziale di un mentalista. Per “The Linking Ring” è probabilmente il periodico magico più importante di tutti i tempi. Tutti i numeri sono stati ripubblicati da Lou Tannen in tre volumi, oggi importanti oggetti da collezione.

acquista ora

Tricks of the Mind

“Tricks of the Mind” è il terzo libro di Derren Brown, il primo dedicato al grande pubblico. Uscito nel 2007, è stato successivamente tradotto in italiano dalla MyLife. Il libro si propone di mostrare i meccanismi inconsci che controllano la mente: si tratta piuttosto di una grande panoramica di quelli che sono i fattori in gioco durante un’esibizione illusionistica. Dopo una prima parte più biografica, Brown passa alla spiegazione di alcuni effetti molto semplici ma ben studiati, cercando di mettere l’accento più sulla psicologia che sul trucco usato. Dopo la sezione magica dedica un intero capitolo alla memoria. I capitoli successivi sono fortemente psicologici: nella quarta parte dedica circa 90 pagine all’ipnosi e alla suggestionabilità, facendo una grande panoramica della tecnica, parlando anche di PNL e della sua esperienza e fornendo vari consigli. Il libro continua con una breve parte sulla comunicazione inconscia e si conclude con la vera e propria analisi delle trappole mentali e di come difendersi da ciarlatani e sensitivi. All’interno sono contenute anche un paragrafo dedicato alla medicina alternativa e l’effetto placebo ed un’interessante sezione sul Cold Reading. In chiusura si trovano alcune riflessioni finali e qualche pagina sulla corrispondenza da lui ricevuta da parte di persone entusiaste dai suoi spettacoli o particolarmente offese da essi. In coda troverete anche una preziosa bibliografia commentata.

acquista ora

L'arte nella magia

Versione italiana della prima parte di "Our magic", un'opera fondamentale per chi ama la prestigiazione. Scritta da uno degli illusionisti inglesi più celebri e stimati, Nevil Maskelyne; un classico che illustra come trasformare un qualsiasi gioco di prestigio in un vero effetto magico e come un semplice esecutore possa diventare un vero "artista". L'autore riassume il suo pensiero in 24 principi fondamentali che consentono ad un artista di controllare e affascinare il proprio pubblico, di migliorare la propria capacità di presentazione e la propria presenza scenica. Il libro si apre con la spiegazione dei “veri segreti della magia”, l’autore mette da parte l’importanza del trucco per soffermarsi sull’analisi dei principi fondamentali che, se messi in pratica, fanno della magia un’Arte; da questo presupposto Maskelyne analizza i tre gradi dell'arte distinguendone tre tipi, Arte superiore, Arte normale e Arte falsa. Successivamente viene analizzato il concetto di “unità” come caratteristica fondamentale per il successo. Nei capitoli 4 e 5, rispettivamente "La coerenza" e "La giustificazione", troviamo l’analisi di due caratteristiche importanti, con la spiegazione di come queste possano essere messe in pratica. Il libro continua con le pagine dedicate alla differenza tra sorpresa e la ripetizione, “due metodi diametralmente opposti”, con l’analisi di alcuni effetti e i loro punti chiave; oltre a queste due tipologie ne troviamo una terza e cioè tutti gli effetti che si basano sullo sviluppo progressivo e visibile di una misteriosa trasformazione: gli effetti di transizione. L’indagine dell’autore continua con lo studio del “culmine emotivo” in cui analizza le strategie per attirare l'attenzione del pubblico e come dare all’effetto un climax adeguato. Nel capitolo 9 viene trattato uno degli argomenti più importanti, la presentazione, qui Nevil arriva ad affermare che senza una presentazione adeguata non potrebbe esistere l'arte magica; “lo scopo ultimo di quest'arte è la presentazione dei suoi effetti e finché quegli effetti non vengono presentati, l'arte in sé resta una cosa incompleta e di poco valore agli occhi del mondo”. Successivamente l’autore mette in risalto l’importanza delle prove e della cura di tutti i dettagli affinché non venga percepito il segreto da parte del pubblico. Concludono il libro i capitoli dedicati alla velocità della presentazione, al ritmo della voce e ai comportamenti da avere in scena, l’atteggiamento mentale e i principi artistici da rispettare per rendere la magia vera Arte. In appendice troviamo il terzo capitolo della seconda parte di “our magic”: Misdirection, un breve trattato sui suoi principi e metodi per la sua realizzazione. Giandomenico Morello

acquista ora

L'arte di stupire

L’Arte di Stupire è un libro scritto a quattro mani da Mariano Tomatis e Ferdinando Buscema, con prefazione di Derren Brown. Diviso in nove stanze, spiega cosa sono, come sono nate e come sfruttare le esperienze magiche per stupire chiunque in qualunque momento. Di seguito una veloce sintesi degli argomenti trattati in ogni stanza: Accoglienza: un’introduzione della figura del “Magic Experience Designer”. Cos’è e come si può progettare un’esperienza magica su misura? Anticamera della meraviglia: la descrizione delle dimensioni che sfuggono alle scatole della mente, confondendo i punti di riferimento di chi subisce un’esperienza magica. Sala del serpente a molla: come fare ad architettare dei progetti tanto ambiziosi, se non con una sana ossessione per il proprio lavoro e per la propria arte? Sala degli specchi magici: gli effetti della meraviglia risultante da un’inversione dei ruoli, nata nel momento in cui, durante un evento, ci si rende conto di essere i protagonisti di ciò che si sta guardando. Sala dei lecca lecca: qual è il potere di un atto di gentilezza incondizionata? Quali sono gli effetti di un piccolo, grande dono casuale? Sala dei giochi: alla scoperta della mindfulness, per imparare a trovare il lato sorprendente di ciò che è ordinario. Sala della pentola magica: elogio della parola, delle storie e del potere che queste hanno su ognuno di noi. Gift shop: esempi in cui tutti questi principi sono stati applicati per rendere felici dei clienti, facendoli affezionare a tal punto da aver fatto ricavare successivamente un grande guadagno alle aziende coinvolte. Oh, wow! Oh, wow! Oh, wow!: analisi della bugia, perché tutto ciò di cui ci occupiamo nasce dalla finzione.

acquista ora

Secret Language Vol.1

Secret Language - Vol. 1 è stato analizzato, riorganizzato e riscritto più volte negli ultimi dieci anni per condensare l'essenza del lavoro contemporaneo e del repertorio professionale di Helder. Qui troverai spiegate nuove tecniche, coreografie e routine. Oltre a queste, c'è una sezione completa sulla teoria della costruzione, della composizione e della performance, insieme a diversi saggi che ti aiuteranno a comprendere il processo creativo di Helder e come si approccia alla struttura della magia e alla creazione di momenti magici. Il libro è diviso in tre parti distinte. La Prima parte è dedicata alle tecniche e alle coreografie, al modo di comprendere i meccanismi alla base dell'illusione e al modo di incorporare quelle stesse idee nella creazione di nuove tecniche o nella rivisitazione di concetti classici. La Seconda parte è dedicata al repertorio da Close-up di Helder e alla sua capacità di prendere idee e trasformarle in routine, di prendere trame conosciute e creare nuovi metodi per renderle ancora più impossibili. La Terza parte è pura teoria ed è focalizzata su Magia, Costruzione, Vita, Composizione ed Esibizione. Questo primo volume è pensato per essere una guida più che un manuale di copia / incolla, dove lo studente serio ed appasionato troverà molti consigli sulla corretta strutturazione delle routine e sul raggiungimento di un livello più profondo di dettaglio nelle composizioni. Nuovi concetti provenienti da altre aree come l'arte, il teatro e la filosofia avranno un ruolo nel modo in cui possiamo avvicinarci alla magia e cambiare la percezione di questa forma d'arte da parte del nostro pubblico e dei nostri pari.

acquista ora

Book of Wonder 2

Il secondo dei due libri redatti da Tommy Wonder e Stephen Minch dedicati al close-up del “Re della direction”. Pubblicato nel 1996, dopo l'introduzione di Eugene Burger troviamo la prima parte dedicata alla teoria del close-up, con particolare attenzione all’atteggiamento del mago nei confronti del pubblico, alla messa in scena, alla comunicazione e alla comicita’, con un capitolo particolare dedicato alla musica e su come gestire le situazioni lavorative quando e’ presente. Dalla seconda parte in poi troviamo alternati giochi classici e teoria; dalle sigarette all'approccio al tavolo, dai bussolotti che lo hanno reso celebre alla differenza tra un mago amatoriale ed un professionista, passando dalla “ricetta per l’arte”, con le sue regole, la sensibilita’ del pubblico e molto altro. Proseguendo vengono presentati effetti con le corde e con apparati meccanici, giochi da scena, effetti con l’holdout e gabbiette a sparizione. Di particolare rilevanza sono le pagine finali incentrate sul come raggiungere la “perfezione” in magia. Un must have magico, ricco di teoria e sottigliezze che fanno la differenza.

acquista ora

Book of Wonder 1

Pubblicato nel 1996, il primo dei due libri redatti da Tommy Wonder e Stephen Minch, dedicati al close-up del “Re della direction”. Dopo l'introduzione di Max Maven troviamo il prologo dedicato alla “limitazione della teoria” e su come questa da sola non sia sufficiente a garantire una performance perfetta; segue uno dei capitoli piu’ importanti, dedicato completamente alla (miss)direction e alla direzione dell'attenzione. La seconda parte dà spazio a giochi con carte, banconote e consigli su come migliorare il ritmo durante le false conte. Proseguendo vengono presentati effetti con carte gaff, mazzi truccati e una parte dedicata alla “mercury fold” e alla sua applicazione in alcuni giochi. Non mancano, inoltre, i grandi classici: “the tamed card”, ossia la sua versione della wild card, una routine con l’okito box e la spiegazione dell’eccezionale effetto “anello, orologio e portafogli”. Di particolare rilevanza sono le pagine dedicate alla gestione dello spettatore, qualora egli intuisse il metodo o suggerisse qualcosa di assurdo.

acquista ora

Card College 5

A conclusione del Corso di Cartomagia Moderna questo quinto volume costituisce "Il libro dei giochi", cioè una raccolta dedicata quasi esclusivamente alla spiegazione di bellissimi effetti cartomagici. In queste pagine infatti, oltre ad un capitolo dedicato a tecniche varie e uno sulla comicità, troverete otto capitoli con la descrizione dettagliata di moltissimi effetti magici professionali, di varia difficoltà, tutti contraddistinti dall'alta qualità e dal forte impatto. Roberto Giobbi li utilizza nel suo lavoro professionale e molti di essi, nel corso della sua carriera, li ha presentati in televisione. Ben otto capitoli densi di materiale da inserire nel proprio repertorio: effetti con i Jolly, con gli Assi, un bacio che si stampa sulla carta scelta, la carta che viaggia in una scatolina, in una busta, nel portafoglio, dimostrazioni di poker, la carta del compleanno, la carta scelta ritrovata allo "stop", un test psicologico e molto altro ancora... E studiando questi giochi verrà automatico imparare a controllare l'attenzione degli spettatori, a gestire le proprie azioni, a migliorare la propria esibizione. Ecco cosa scrive John Carnet: "La buona notizia è che avete trovato [...] Roberto Giobbi. Il suo approccio olistico all'apprendimento, assieme all'ampiezza e alla completezza della sua conoscenza, vi hanno offerto la migliore singola risorsa per creare e presentare eccellente cartomagia. Chiunque studi con attenzione le lezioni che costituiscono questi volumi può avere praticamente la certezza di diplomarsi a pieni voti in "Cartomagia", diventando così un maestro nel suo campo." Questi alcuni dei temi trattati nel Volume 5: - Tecniche varie - Servirsi dei Jolly - Il gioco delle tre carte - Effetti facili - Effetti veloci - Effetti con gli Assi - Prime scelte - Giochi d'azzardo - Effetti mentali - Effetti con accessori - Gag e battute per la cartomagia - Glossario e indice complessivo

acquista ora

Card College 4

Con questo quarto volume si prosegue lo studio di tecniche sempre più avanzate coj le quali si potranno eseguire veri e propri miracoli. Fiore all'occhiello di questo volume è, seppur presente in maniera più esigua rispetto al secondo volume, una parte sullo studio teorico della cartomagia ed in parricola sulla "Struttura della magia" nella quale l'autore cerca di identificare e organizzare gli elementi principali su cui si basa un'esibizione magica." Ecco cosa scrive Richard Vollmer: " Di un corso come Card College, di cui questo è il quarto volume, c'era veramente bisogno nelle nostre biblioteche magiche, perché finora nessuna opera ci aveva offerto una visione completa sulle tecniche e sulle nozioni teoriche che sono indispensabili al moderno cartomago. E ciò anche se esistono migliaia di libri sulla cartomagia (o forse, per essere preciso, dovrei dire proprio perché ne esistono così tanti?)" Questi alcuni dei temi trattati nel Volume 4: - La forzatura (III) - Lo scambio di una carta - Lo scambio di mazzetti - Lo scambio del mazzo - La stima - Raggruppamenti - Tecniche di posizionamento - Le false distribuzioni - Il sandwich - Servirsi delle gambe - Il salto (tecniche avanzate) - L'illusione di profondità - Fioriture (III) - Il ribaltamento di una carta - Il ribaltamento del mazzo -La struttura della magia (teoria)

acquista ora

Card College 3

Volume dedicato agli entusiasti. Qui vengono esaminati, per la maggior parte, metodi e tecniche che l'autore usa professionalmente. Il volume inizia con una ampia introduzione che sviscera il pensiero dell'autore: si parte dai contenuti del corso e da come studiare correttamente fino ad arrivare a parlare di Fiducia, Intelletto, Gestalt e sensualità della cartomagia. Ecco cosa scrive Arturo de Ascanio: " Forse da questo non guadagnerà molti soldi, ma con esso entrerà nella storia della magia come autore di un classico. Per un vecchio torero spagnolo (non dimenticate che, secondo Garcia Lorca, "la festa più nobile è quella dei tori"), un classico è ciò che è stato ben ARREMATAO, rifinito. Arrematao è ciò che è stato ben fatto, ripensato, eseguito e portato a termine con ispirazione e capacità. Ciò vale anche per la magia di Roberto. Non ci sono azione secondarie o incoerenze. "È tutto toro, fino alla punta della coda" come dicono metaforicamente i toreri. Tutto è importante, anche il più piccolo dettaglio." Questi alcuni dei temi trattati nel Volume 3: -Tecniche varie e miglioramenti -La tecnica Biddle • L’addizione di Vernon - Tecniche che utilizzano separazioni, scalini e carte sporgenti - Controlli (II) - La doppia presa (III) - False conte (II) -Falsi miscugli all’americana - Il miscuglio Zarrow - Controlli multipli - Il miscuglio faro - Tecniche avanzate di impalmaggio - Trasformazioni di una carta in un’altra - L’impalmaggio diagonale - L’estrazione laterale

acquista ora

Card College 2

In questo secondo volume, oltre alle dettagliatissime spiegazioni tecniche e agli stupendi giochi di qualità professionale, Roberto Giobbi affronta i temi essenziali della prestigiazione intesa come forma di spettacolo. Come costruire e presentare una routine? Come controllare il pubblico e la sua attenzione? Come comportarsi se qualcuno vi sfida o disturba la vostra esibizione? Come migliorare il vostro modo di fare magia? Come coinvolgere gli spettatori? A queste e a molte altre domande l'autore risponde concentrando in queste pagine l'esperienza di una vita dedicata alla prestigiazione Ecco cosa scrive Aurelio Paviato: " Non so a chi attribuire un antico aforisma che dice: "il pensiero corretto precede l'azione corretta", tuttavia mi è necessario citarlo in quanto si adatta al lavoro che state per leggere. Mi riferisco in particolare all'ampio capitolo sulla teoria, del quale Roberto può essere, a giusta ragione, orgoglioso." Questi alcuni dei temi trattati nel Volume 2: - Il miscuglio nel cavo della mano (II) - Impalmaggi - Il salto - False conte - La doppia presa (II) - La piegatura dell'angolo -Come adocchiare una carta -Come girare segretamente una carta nel mazzo -Falsi tagli (II) -Fioriture (II) -La presentazione -La costruzione di un gioco di prestigio -La costruzione di una routine - La costruzione di uno spettacolo -Il controllo dell'attenzione -Il tempismo -Come cavarsela in caso di errori -Come caversela con i disturbatori -Lo studio della cartomagia.

acquista ora

Card College 1

Acclamato dai prestigiatori e dalle riviste specializzate internazionali come l'opera più completa del panorama cartomagico. Il Corso di Cartomagia Moderna è uno studio sui principi dell'arte cartomagia e non una semplice raccolta di tecniche ed effetti. È concepito sia come manuale per il principiante – le tecniche e gli effetti sono presentati in ordine crescente di difficoltà – sia come manuale di perfezionamento per prestigiatori esperti, in quanto il testo va ben oltre le semplici spiegazioni esecutive, fornendo dettagli particolareggiati sulla corretta posizione delle mani, sulla misdirection e sulla psicologia. Inoltre è un prezioso strumento di consultazione. Grazie a un prezioso dizionarietto inglese-italiano e ai dettagliatissimi  indici analitici troverete subito ciò che cercate. Ecco cosa scrive Juan Tamariz: «Alcuni penseranno: "Sono già un esperto con le carte. Ho studiato per sei anni e questo libro non è per me." Forse non lo leggeranno. E queste persone non sapranno mai che cosa hanno perso! Un libro così dettagliato e chiaramente scritto, con un contenuto scelto con così tanta intelligenza deve essere letto anche da chi ha praticato la cartomagia da vent’anni.» Di seguito alcuni dei temi trattati nel volume 1: - Gli attrezzi della cartomagia - Tecniche fondamentali - Il miscuglio nel cavo della mano - Falsi tagli -Controlli - Trasferimenti per mezzo del taglio - Il miscuglio all’americana - La scivolata - La doppia presa - La carta chiave - Il miscuglio indiano - Fioriture - Il controllo sotto al nastro - Le forzature - La filatura

acquista ora

Cartomagia fantastica

Uno dei libri che ha reso più famoso woody aragon fu "cartomagia fantastica" la versione Florence art di "a book in english", libro scritto e pubblicato da lui stesso nel 2011. Cartomagia fantastica non é la traduzione di a book in english, ma un libro che ha all'incirca gli stessi contenuti, con qualche mancanza. Pubblicato a inizio 2014, all'interno di questo libro troverete la spiegazione di effetti che vi permetteranno di coinvolgere, intrattenere, divertire e, soprattutto, trasmettere una fortissima sensazione di magia, effetti per i quali verrete ricordati a lungo! Il libro si apre con una bellissima prefazione di Juan tamariz ed é strutturato in questo modo: un primo effetto, "l'altra metà della mela", un effetto di magia verbale (dove non si toccano mai le carte) con una presentazione stupenda e molto poetica; una sezione dedicata a tecniche e finezze cartomagiche (tra cui il separagon, tecnica di sua invenzione); 5 effetti di cartomagia: "poker benedetto","stufo di mescolare", "cannibali sotto esame", "super routine di compitazione" e "la bilancia umana" (quest'ultimo é proprio uno dei cavalli di battaglia di Woody che si porta sempre dietro con sé e gli reca sempre molto successo); un effetto per finire "Woody ad orologeria"; quasi 30 pagine di teoria magica che approfondiscono il ruolo e la struttura della magia, il suo modo di strutturare la magia e lo spettacolo e i vari strumenti di composizione di uno spettacolo magico; infine vi parlerà dei suoi maestri, di cosa gli hanno lasciato e di come lo hanno fatto. Materiale cartomagico di altissima qualità, adatto sia al close up, che al palcoscenico e alla televisione, nessuna manipolazione troppo difficile, principi matematici capaci di sorprendere, oltre al pubblico, persino te quando leggerai quest'opera! Spiegazione di effetti, tecniche e riflessioni teoriche interessantissime... cosa volete di più? "Da sempre Woody mi sorprende e lo ammiro per le continue idee" Juan tamariz

acquista ora

Il re dei bari

Primo libro, rivolto solo ai prestigiatori, nel quale viene spiegato come far spettacolo parlando di gioco d'azzardo e di metodi (o aneddoti) dei bari. A detta degli esperti, è il più completo trattato al mondo sulle dimostrazioni di gioco d'azzardo. L'obiettivo di questo testo è spiegare come far vivere al pubblico, in modo spettacolare, una situazione di gioco d'azzardo dove si gioca e, ovviamente, si bara. Per questo, nella maggior parte dei casi non vengono usate vere tecniche da truffatore al tavolo verde, altre volte, invece, queste vengono impiegate. Nel volume ci sono le più interessanti dimostrazioni di gioco d'azzardo (poker, telesina, texas hold 'em, blackjack, bridge, sette e mezzo, le tre carte, ecc.) adatte per tutte le situazioni e per ogni tipo di esecutore. Oltre a ciò sono presenti : un capitolo teorico sull'argomento, una scheda riassuntiva che cataloga ogni dimostrazione spiegata e ne dà tutti i parametri (tipologia d'effetto, difficoltà tecnica, situazione ideale, ecc.), per una facile e immediata ricerca dei giochi che sono più adatti ad ogni lettore, i provocatori interventi di un baro anonimo che spiega alcuni metodi usati per barare nel "mondo reale". All'inizio del libro troviamo dei capitoli teorici in cui viene spiegato l'argomento del libro, entrando nei dettagli di ciò che significa fare dimostrazioni di gioco d'azzardo, come eseguirle e quali sono gli errori da evitare. Successivamente troviamo effetti da fare col mazzo nuovo appena dissigillato, con l'ordine Galasso/Si Stebbins e alcune idee per far apparire gli Assi, ottima introduzione per un gioco che li vede coinvolti. Troviamo pagine interamente dedicate a tutte le esibizioni di gioco che affrontano una situazione con due soli giocatori. Nel capitolo 5 viene spiegato il sistema di Gardner, il metodo più noto e praticato per dimostrare di potersi servire un poker o una scala reale. Le applicazioni di questo metodo vengono sviscerate a fondo con vari effetti. Il capitolo più accademico ed "estremo" di tutto il testo è "Un uomo in stack", praticamente un trattato dentro al libro, riguarda una delle pratiche dei bari più leggendarie (forse la più famosa): quella in cui si posizionano le carte durante un miscuglio, per riservarsi il punto desiderato. Il tutto è diviso in sezioni per tipologia di posizionamento e, ognuna di queste, è divisa per tipo di miscuglio adoperato. Troviamo poi altre tecniche ed effetti molto teatrali per poi passare ad un intero capitolo dedicato esclusivamente a giochi diversi dal poker. Nell'ultima parte del libro abbiamo un capitolo sulle "chicche", con due idee straordinarie: la prima consiste nella preparazione di un mazzo in modo da essere pronto per fare una dimostrazione di qualsiasi gioco ci venga richiesto e la seconda in cui viene spiegata un'ampia routine in sei fasi. Il libro si conclude con una raccolta di frasi, aforismi, citazioni, battute e barzellette con tema il gioco d'azzardo. Così vi si potrà attingere per trovare spunti di presentazione, utili ad arricchire la propria dimostrazione preferita.

acquista ora

Card Tricks and the Way They Are Performed

Questa è una raccolta di tre pubblicazioni simili ma distinte di Si Stebbins, che spiega il suo famoso ordinamento e vari effetti che si possono fare con esso. Questi tre sono riprodotti in facsimile ma resi ricercabili con segnalibri aggiunti per una navigazione più semplice. Il primo opuscolo ha il titolo "Si and Mary Stebbins" e si apre con una meravigliosa foto di Si e sua moglie Mary, Barnum & Bailey Rube originali. È stato stampato dalla stampa della Rex Printing House di Filadelfia. Non viene fornita alcuna data di pubblicazione, ma deve essere successiva al 1913 *. Presenta il sistema, le regole e 10 trucchi seguiti da una sezione aggiuntiva su Pinochle,Seven-Up e Pitch. Queste regole non hanno nulla a che fare con il sistema di Si Stebbins ma si può presumere che siano state aggiunte dall'editore per aumentare il fascino dell'opuscolo. La seconda pubblicazione è "Card Tricks and the Way they are Performed". Si inizia con una breve descrizione dell'opuscolo condita dall'approvazione dello stesso Si Stebbins per il marchio di sigari Cinco. Presenta di nuovo il sistema Si Stebbins, regole e 10 effetti, ma con ha quattro effetti aggiuntivi. Il primo effetto è la carta sul muro o sul soffitto e non utilizza l'ordinamento Si Stebbins. Il secondo effetto è un trucco a tre mazzi e richiede tre mazzi nell'ordinamento Si Stebbins. Il terzo effetto utilizza anche l'impostazione Si Stebbins. Il quarto effetto è un effetto di lettura della mente che non si basa sul sistema Si Stebbins. Questo opuscolo contiene nelle ultime pubblicità i marchi di sigari Henrietta e Cinco distribuiti da Otto Eisenlohr & Bros., Inc. di Filadelfia, Pennsylvania. La terza pubblicazione è abbreviata pubblicata da Magic Shop di Kanter. Ha solo il sistema, le regole, gli effetti 1-5 e il trucco di lettura della mente menzionato in precedenza. Pubblicato nel 1935.

acquista ora

La Via Magica

Pubblicato la prima volta nel 1987 e successivamente in un' edizione più aggiornata nel 2011, "La Via Magica" è il secondo libro di Juan Tamariz dedicato alla teoria magica. Nel libro viene spiegato come far vivere il vero senso di impossibilità in un effetto, eliminando, durante la routine, le varie soluzioni che lo spettatore può crearsi e lasciandolo con un' unica soluzione: è impossibile. Il tema viene poi applicato a effetti classici della magia come la carta ambiziosa, la moneta che scompare e riappare dall' orecchio e a ben 20 versioni di acqua e olio.

acquista ora

John Ramsay' s Triple Restoration

Scritto da Victor Farrelli e prodotto nel 1949, questo piccolo fascicolo tratta nel dettaglio una delle routine create e preferite dal maestro John Ramsay. L’effetto consiste in un foglio di carta che viene prima strappato in 4 per poi essere magicamente ricomposto. Composto da 26 pagine con 14 fotografie in bianco e nero raffiguranti le mani di John Ramsay.

acquista ora

The Ramsay Legend

Libro scritto da Andrea Galloway e pubblicato nel 1969, tratta il repertorio e le sottigliezze dell’artista John Ramsay. L’autore spiega in maniera dettagliata molti effetti, partendo dalle più semplici sparizioni di una moneta, passando a complessi impalmaggi usati in altrettanto articolate routine di cartomagia, fino a trattare anche innovative manipolazioni di ditali. Ovviamente non può mancare un esaustivo e dettagliato paragrafo interamente dedicato alla misdirection e un percorso biografico che tocca tutte le parti della vita dell’artista.

acquista ora

Bill Malone LIVE (Penguin LIVE)

Uscita nel 2014, la Penguin Live di Bill Malone contiene molte delle sue routine di cartomagia. L' artista inizia con alcune delle sue produzioni di assi, compresa una in cui lo spettatore potrà mescolare le carte prima dell'effetto. Continua poi con la sua versione del "Simple Ace Assembly" di Ed Marlo e, dopo aver parlato di diverse tecniche come l'impalmaggio da un mazzo steso sul tavolo e il pass, arriva a spiegare due versioni di Triumph e il suo particolare handling del mazzo che si rimpicciolisce. Come tutte le Penguin Live il video si chiude con un' intervista all'artista.

acquista ora

The Classic Magic of Larry Jennings

Scritto da Mike Maxwell e pubblicato dalla L&L Publishing nel 1986. All’ inizio del libro troviamo le prefazioni a cura di Dai Vernon e Charlie Miller e una breve introduzione fatta dall’autore, per poi iniziare col famosissimo gioco “Always cut the cards”. Vengono poi trattati giochi con le monete come “ The spectator Cops the Silver” e “Peripathetic Coins”, per poi tornare a effetti con le carte tra cui il famoso “The bonus trick”. Dopodiché si parla di tecniche con le carte come il “L.J. Angle steal” e il “Neal Elias Multiple Shift” e vengono mostrate varie versioni di effetti con gli assi, di collectors e di trionfi. Infine il tutto si conclude con “Single Cup and Balls Routine”.

acquista ora

L'Esperienza della Magia

L'Esperienza della Magia è l'unico libro di Eugene Burger tradotto in italiano, a cura della Florence Art Edizioni. Per stessa ammissione dell'autore questo è il suo libro più riuscito (insieme a Spirit Theater). Esso contiene alcune delle presentazioni più preziose di Eugene Burger - come "Card Warp" di Roy Walton ("L'Inquisizione") e il filo bruciato e risanato ("Il filo cosmico"). In ogni capitolo troverete una maniacale cura di ogni dettaglio tecnico, presentativo e psicologico. Ma i contenuti più importanti sono sicuramente quelli sulle riflessioni del prestigiatore statunitense. Si tratta di un libro prezioso che, capitolo dopo capitolo, mostra l'amore ed il rispetto che il suo autore prova per l'arte di cui ha fatto la propria vita. Testo fluido da leggere ed indispensabile per cambiare e migliorare, non solo dal punto di vista performativo.

acquista ora

Scarne on Card Tricks

155 giochi “automatici”, cioè senza l’uso di abilità manuale per essere performati. “Scarne on Card Trick” è un libro irrinunciabile per ogni prestigiatore, professionista o amatore che sia. All’interno troviamo sia effetti di Scarne che di giganti della magia come Al Baker, Cardini, Charles Jordan, Martin Gardner, Carlyle, Dunninger, Dai Vernon, Ted Annemann, Harry Lorayne, Houdini e un enorme numero di altri nomi davvero ingombranti. Si tratta di un libro ampiamente conosciuto, facilmente procurabile ma -purtroppo- altamente sottovalutato: non fatevi ingannare dall’automatismo degli effetti, dentro questo libro si trova una quantità di pepite d’oro ad un prezzo accessibile a tutti. Un esempio su tutti? Il numero 90: “Miraskill” di Stewart James, l’effetto da cui è successivamente nato il celebre “Out of this World” di Paul Curry.

acquista ora

Marlo's Magazine Vol. 6

Marlo’s magazine 6 Sesto e ultimo volume della serie, scritto e pubblicato da Ed Marlo nel 1988. Il tutto inizia con una descrizione della split deal, dopodiché si parla del classico gioco della carta in tasca per poi passare alla spiegazione di falsi miscugli e falsi tagli. Successivamente vengono trattati effetti come il trionfo e molti effetti con carte pensate, nell’ ultimo capitolo troviamo inoltre diversi metodi per eseguire il famoso “Slow Motion Aces” e, diversamente dagli altri volumi, non è presente la sezione bonus.

acquista ora

Marlo's Magazine Vol. 5

Marlo’s magazine 5 Quinto volume della serie, scritto e pubblicato da Ed Marlo nel 1984. Il tutto comincia con la descrizione di alcune false distribuzioni per poi passare a vari tipi di falsi miscugli. Successivamente si parla del famosissimo convincing control, di nuove tecniche di impalmaggio e di nuove tecniche per eseguire il side steal. Dopodiché troviamo vari effetti con gli assi tra cui il famoso “cutting the aces” per poi giungere alla classica sezione “bonus” dove possiamo trovare diverse mosse con il dribble.

acquista ora

Malone on the Loose

Uno dei lavori di Bill Malone, pubblicato nel 2002 con la L&L Publishing. Nel set di 4 dvd sono contenuti molti effetti tra cui le sue versioni dei classici della magia come la carta ambiziosa, la banconota nel limone e i foular di Slydini. In ognuno dei dvd Bill Malone ci parla come portare la nostra magia fuori dalla cameretta quindi come approcciarci ai tavoli e come vendersi nei locali.

acquista ora

Marlo's Magazine Vol.4

Maro’s magazine 4 Quarto volume della serie, scritto e pubblicato da Ed Marlo nel 1981. Il libro inizia con un discorso dell’ amico David Solomon per poi iniziare a parlare di tecniche come la “Marlo Punch Deal” e il “Push-off second deal” per poi presentare diverse varianti per il gioco della carta nella scatolina. In seguito si parla di false conte e di mosse come lo scambio di mazzo per poi passare alla sezione “bonus” dove tratta effetti eseguiti con i quattro assi.

acquista ora

Marlo's Magazine Vol.3

Marlo’s Magazine 3 Scritto da Ed Marlo e pubblicato nel 1979 , è il terzo volume della serie. Il primo capitolo è dedicato alle assemblee di assi, un classico della cartomagia . In seguito vengono trattate tecniche come il convincing control e lo scambio di mazzo per poi parlare di giochi come acqua e olio e cutting the aces. Conclude il tutto la solita sezione “bonus” dove si possono trovare vari utilizzi per il miscuglio faro.

acquista ora

Studio su La Carta Ambiziosa

Pubblicato nel 2014, si tratta del primo dei quaderni di studio scritti da Aurelio Paviato. In questo volumetto viene affrontato, in maniera dettagliata la “Ambitious card”, nella versione di Vernon. Il pamphlet è introdotto da una breve analisi storica sulle origini del gioco, seguita da uno studio scrupoloso e dettagliato della routine del Professore, partendo dalla presentazione originale di Vernon, fino ad arrivare ad analizzare, una ad una, tutte le fasi di cui si compone la routine.

acquista ora

Studio sul gioco dei Tre Mazzetti

Interessante studio firmato da Diego Allegri sul gioco dei tre mazzetti. Il fascicolo si apre con una approfonditissima analisi storica di questo effetto, da metà 500 (anno in cui appare per la prima volta su “Giochi di carte bellissimi di regola e di memoria” – Oratio Galasso), fino alle sue versioni più moderne; il tutto corredato da precisi riferimenti bibliografici e cenni storici. In chiusura si trova la versione realizzata da Diego stesso, spiegata nei minimi dettagli, con un presentazione fresca e moderna, nonchè una semplificazione del metodo per renderne semplice e diretta l’esecuzione.

acquista ora

Darwin Ortiz at the Card Table

Un volume massiccio che contiene l'approccio alla cartomagia al tavolo di Darwin Ortiz. All'interno del volume si trovano descritte numerose tecniche in modo chiaro, grazie anche ottime foto e illustrazioni di Richard Kaufman. Un libro estremamente tecnico che analizza numerose destrezze, molte legate alle dimostrazioni di gambling come falsi miscugli (Zarrow), stacking e mocking, finte distribuzioni e impalmaggi; alternate a tecniche da prestigiatore come cambi di colore, filature, fioriture, salto dei mazzetti e così via. Ovviamente non mancano giochi, molti a tema gambling, ma molti altri che si rivelano essere pura magia.Di entrambe le categorie si possono trovare diverse difficoltà di esecuzione: una versione del celebre "ten card poker deal", ritrovamenti multipli, trasposizioni impossibili, dimostrazioni di controllo del mazzo "do as I do" e molto altro ancora. Un testo importantissimo nella letteratura magica che riassume il pensiero di questo autore e che, sebbene proponga materiale che può sembrare poco pratico al di fuori delle situazioni di close-up formale, nasconde delle chicche, pratiche e teoriche, che non possono mancare nel repertorio di un serio Cardician.

acquista ora

Marlo's Magazine Vol.2

Secondo dei sei volumi della serie, scritto e pubblicato nel 1977 da Ed Marlo, il tutto inizia con un’ introduzione dell’ autore e con un piccolo discorso di David Solomon e poi si entra nel vivo del testo dove troviamo descrizioni di tecniche ed effetti sempre contraddistinti dalla firma dell’ autore. Si parte da effetti molto conosciuti leggermente ritoccati da Marlo, lui stesso definisce questi ritocchi con il termine “golden touch”, poi si passa a effetti con lo spelling e successivamente si parla del pass e di altre tecniche. Nella parte finale del libro è presente la sezione “bonus” dove troviamo anche il famoso “The Ace of Spades Trick”

acquista ora

Primo Vernon

Traduzione italiana di "Early Vernon" di Faucett W. Ross, edita da Flavio Desideri e Silvia Nicoletti per "La Porta Magica", contiene al suo interno il "Manoscritto da 20 Dollari", il "Manoscritto da 3 Dollari: 5 problemi di micromagia" più nuovi effetti e variazioni a quelli presentati nel primo manoscritto. Nel "Manoscritto da 20 Dollari", divenuto leggendario ai tempi in cui uscì, troveremo una decina di effetti e tecniche. Da una “Miracolosa locazione di una carta” ai “4 assi” di Vernon, passando per la sua “Dimostrazione di Poker bendata” ed il “Second deal automatico”. Troveremo inoltre la "Forzatura mentale di 5 carte", tecnica davvero utile ed ingegnosa da studiare con attenzione. Il "Manoscritto da 3 Dollari" presenta 5 problemi di micromagia, tra i quali “Follow the Leader”, “Do as I do” e la “Corretta sparizione di una moneta”. Come se non bastasse troveremo sono le nuove variazioni al primo manoscritto che, se studiate insieme alle classiche, vi permetteranno di prendere il meglio da entrambe per creare delle routine da lasciare a bocca aperta. Un esempio su tutti, ci sarà la “Dimostrazione di Poker riveduta” che, pur essendo spiegata come una versione a parte, potrà essere combinata con la precedente prendendo i punti di forza di entrambe e permettendovi di esibirvi in una miracolosa dimostrazione di poker bendata.

acquista ora

Close-up per il mondo reale

Libro scritto da Alain Iannone e realizzato dalla Florence Art Edizioni nel 2012, è considerato la guida teorico-pratica per lavorare con la magia. È diviso in due parti: la prima è dedicata alla teoria alla base del lavoro nel mondo reale, dalla festa privata alla convention, dalla scelta del repertorio alla magia improvvisata; comprendendo tutto quello che serve sapere se si vuole iniziare a fare di quest’arte un mestiere. La seconda parte è una raccolta approfondita di 24 giochi del repertorio professionale di Alain con carte, monete e oggetti comuni.

acquista ora

Penguin Live Act

L' ultima Penguin Live di Dani Daortiz. Uscita nel 2018 questa lecture contiene un vero e proprio atto del prestigiatore spagnolo. Lo spettacolo inzia con la produzione di un qualsiasi poker di carte richiesto dallo spettatore, continua poi con la sua versione di mazzo immaginario completamente impromptu, il terzo effetto è un "cards across" con una carta solo pensata, il quarto un Acaan con una carta misteriosa. Infine l' ultimo effetto è una delle versioni di Dani della carta nella bottiglia. Ogni routine è spiegata molto dettagliatamente. Degna di nota la parte in cui Dani spiega come costruire uno spettacolo e come dividerlo in blocchi per massimizzare la resa della propria esibizione.

acquista ora

Penguin Live 3

La terza Penguin Live di Dani Daortiz, uscita nel 2017, questa lecture contiene al suo interno molte delle routine del prestigiatore spagnolo. Il video si apre con una performance di quasi mezz' ora in cui Dani esegue molti dei giochi del suo repertorio come "Acaan"e "Triple intuition 2" e alcuni giochi ripresi dal grande Hofzinser come "Concordancia numerica" e "Chosen suit". Ogni routine viene poi dettagliatamente spiegata. Come tutte le Penguin Live il video si chiude con un' intervista all' artista.

acquista ora

Penguin Live 2

La seconda Penguin Live di Dani Daortiz. Uscita nel 2014 questa lecture contiene al suo interno molti effetti e teorie del prestigiatore spagnolo. Dani inizia spiegando come creare l' illusione di imparare un mazzo a memoria grazie al "C10 System", successivamente mostra la sua dimostrazione di poker basata su un vecchio gioco di Howard Hamburg. Si apre poi un capitolo sulla "fan force", racconta come si è evoluta nel tempo fino ad arrivare alla sua versione quasi certa al 100% ed infine viene spiegato il suo famoso gioco "Mathmagic". Come tutte le Penguin Live il video si chiude con un' intervista all' artista.

acquista ora

Penguin Live 1

La prima Penguin Live di Dani Daortiz, uscita nel 2013, questa lecture contiene al suo interno molte delle teorie del prestigiatore Spagnolo. Daortiz spiega l'importanza di vedere gli effetti dal punto di vista degli spettatori, utilizzando anche dei giochi che fanno parte del suo repertorio da anni. Si apre poi un capitolo sulle forzature psicologiche e sulla forzatura classica, spiegando anche come eseguirla senza un mazzo di carte. Viene poi trattato il tema della carta pensata, ovvero come riuscire a trasformare una carta vista o presa in una carta pensata. Come tutte le Penguin Live il video si chiude con un'intervista all'artista.

acquista ora

Carte & monete... e altri artifici

Libro scritto da Aurelio Paviato e pubblicato nel 2007 dalla Florence Art Edizioni: si tratta di una raccolta di tecniche ed effetti magici che fanno parte del suo repertorio. La parte iniziale tratta di effetti professionali, come "Six Card Repeat", ormai numero d’apertura di tutti i suoi spettacoli, e di alcune tecniche. Troviamo poi una breve sezione dedicata agli automatismi seguita dall'analisi dettagliata del suo celebre numero di Losanna, che gli valse il primo posto al FISM in Micromagia. Completano il volume un trattato dedicato al rapporto con il pubblico e la trascrizione di un intervista fatta ad Arturo de Ascanio.

acquista ora

Eccentricks

Testo scritto da Charlie Frye contenente oltre 70 effetti. ra gag, giocoleria ed equilibri, questa opera racchiude l’estro creativo e l’originalità di uno dei più famosi artisti sul campo. Composto da pagine ricche di ironia e battute, gli effetti non sono solo spiegati al dettaglio, ma sono anche accompagnati da numerose immagini e disegni divertenti e colorati. Il materiale è molto visuale, intrattenente e, indubbiamente, originale e creativo.

acquista ora

Sunken Treasury

La quinta pubblicazione di Nick Conticello guarda indietro ai suoi primi 2 lavori, e viene definita come "Uno studio in 5 parti di uno dei più potenti principi nella cartomagia, la carta chiave affondata". Questo libretto comprende 14 effetti basati su nuovi principi da lui creati o approfonditi e cammuffati a tal punto da renderli irriconoscibili. Come si può dedurre da titolo, il fulcro di questi effetti sarà la "Sunken key card", ossia l'utilizzo di una carta chiave presente all'interno del mazzo (ma che non si trova nè in cima, nè sul fondo).

acquista ora

Una mente prodigiosa

Scritto da Vanni De Luca, Davide Calabrese e Fabio Vagnarelli, questo libro è un vero e proprio manuale per allenare la propria memoria e avere armi utilizzabili nella vita di tutti i giorni per evitare gli inconvenienti “buchi di memoria”. Vanni ci tiene a precisare che nessuno di questi metodi è innovativo, ma come ben sappiamo le cose buone sono state praticamente inventate tutte. Non lasciatevi quindi ingannare dalla semplicità o “banalità” di quello che c’è scritto all’interno, perché vi sorprenderà quanto queste strategie siamo efficaci. Il libro è suddiviso in cinque capitoli, in ognuno dei quali viene affrontata una strategia diversa con il miglior rappresentante di quel "partito".

acquista ora

Jennings 67

Scritto da Richard Kaufman e pubblicato nel 1997 dopo oltre sei anni di studi e ricerche, questo volume contiene oltre 70 routine e tecniche sviluppate da Larry Jennings durante il suo periodo di formazione con Dai Vernon e mai pubblicate su altri testi. All’interno si trovano routine che sono diventate il simbolo della cartomagia di questo autore come “Open Traveler” o “Pineapple Surprise” e tecniche altrettanto famose come il “Circle Shift”, “Il Diagonal Palm Shift” e molte altre; tutte spiegate sempre nei minimi dettagli e con numerose sottigliezze per migliorarne l’esecuzione. Il testo si conclude con due trattati interamente dedicati a due effetti divenuti oggi classici della prestigiazione: “Open Traveler” e “Ace Assembly”. Di entrambi gli effetti vengono spiegati il maneggio, le origini storiche del tema e tutte le varianti sviluppate da Jennings prima di arrivare alle versioni definitive.

acquista ora

Automatic Placement

Quarto dei numerosi pamphlet editi da Nick Conticello, affronta uno dei temi più geniali riguardo la magia matematica: il posizionamento automatico di una carta all'interno del mazzo. In questo breve trattato, oltre alla modifica senza miscuglio faro di un effetto di Elmsley, propone vari esperimenti basati su altri principi creati da lui chiamati "inverted placement" e "symmetric placement".

acquista ora

Tri-Unison

Terzo dei numerosi pamphlet editi da Nick Conticello, pubblicato assieme al suo secondo volume "An Impromptu Mental Card Routine", comprende un effetto di tripla previsione in due varianti: la prima, rigorosamente matematica e più macchinosa, la seconda, invece, più sciolta e godibile. Il libretto si conclude con delle note su "Keystone Card Discovery", la storia e lo sviluppo di un effetto di Charles Jordan.

acquista ora

An Impromptu Mental Card Routine

Secondo dei numerosi pamphlet editi da Nick Conticello, comprende una routine composta da 3 effetti, l'uno più impossibile dell'altro. Il primo effetto proposto, un ritrovamento impossibile, è basato su 2 principi di sua invenzione, radar e littlecount. Il secondo effetto consiste nella divinazione di una carta eseguita senza guardare nemmeno le facce del mazzo. Lo scopo principale di questo gioco è quello di ordinare il mazzo per il finale, in cui 2 carte scelte capiteranno alla stessa posizione in 2 mazzetti creati dallo spettatore.

acquista ora

Shadow Placement

Primo dei numerosi pamphlet editi da Nick Conticello dedicati alla cartomagia, nato dalla variazione di un effetto di Alex Elmsley chiamato “shadowed” (coincidenza che sfrutta 2 carte chiave) e presente in "Collected Works of Alex Elmsley, Vol. 1". In questo opuscolo troviamo delle variazioni di questo effetto, trasformato in un ritrovamento impossibile con l’utilizzo di una sola carta chiave, una tripla predizione e un falso taglio pensato a favore dei mancini.

acquista ora

Magia oltre la Magia

Un'ottima introduzione al Cold Reading, non vuole essere un testo che sostituisce la letteratura già esistente, ma nasce piuttosto proprio per aiutare il lettore ad entrare in questo mondo. Troverete in quest'opera le origini ed il funzionamento di questo utilissimo artificio. Si parlerà di etica e di empatia, oltre che di varie arguzie utili per migliorare la vostra magia e il vostro mentalismo, permettendovi di esibirvi come veri professionisti. Infine, per aiutarvi a comprendere la potenza di questo approccio, il Rocker mostrerà alcuni esempi di effetti e routine migliorabili intelligentemente grazie a questa più che versatile tecnica!

acquista ora

Marlo's Magazine Vol.1

Scritto e pubblicato da Marlonel 1976, è il primo dei sei volumi che compongono la serie. Tratta principalmente tecniche con le carte e le loro applicazioni nei vari effetti, partendo da classici come le assemblee di assi, arrivando fino alle dimostrazioni di gioco d’ azzardo. Dopo la prefazione di David Solomon che descrive l'idea dei "Magazine", sono descritte diverse tecniche tra cui la famosa K.M. Move e vari effetti in cui viene utilizzata. Vengono proposti giochi che utilizzano i quattro assi e svariate versioni di acqua e olio molto interessanti. Nelle pagine seguenti si trovano alcuni controlli fino a quel momento inediti, e infine si accede alla sezione “bonus”, dove Marlo rivela alcuni dei suoi segreti personali, e conclude il primo volume con una dimostrazione di poker.

acquista ora

Cinque punti nella magia

Primo libro della Trilogia sulla Teoria del Maestro Juan Tamariz, “Cinque Punti nella Magia” è un libro fondamentale che non può mancare nella libreria di un abile prestigiatore. Qui Tamariz mostrerà e spiegherà le potenzialità che un corretto uso del proprio corpo può avere nell’esibizione di un intelligente intrattenitore. Si inizierà con gli Occhi, per continuare con la Voce, le Mani, i Piedi ed il Corpo. Inoltre, per ognuna di queste “armi”, Tamariz insegnerà un effetto per allenarle.

acquista ora

The Collected Work of Alex Elmsley Vol. 2

Secondo dei due volumi che trattano la maggior parte del lavoro prodotto da Alex Elmsley, scritto da Stephen Minch e pubblicato nel 1994. Come per il primo volume, si trova al suo interno un’infinità di materiale, tutto di altissimo livello, sia inerente alla magia con le carte sia con numerosi altri attrezzi. In questo volume si trova un capitolo dedicato al Penelope Principle. Si tratta di uno dei principi più utilizzati da Elmsley, tanto che, nonostante questa sia la sua prima pubblicazione, sembra lo utilizzasse già da molti anni, senza averlo mai spiegato a nessuno. Nel libro si trova inoltre l’effetto “Beetwen Your Palms”, da cui Jack Carpenter prenderà spunto per realizzare Mysterious.

acquista ora

The Collected Work of Alex Elmsley Vol. 1

Primo dei due volumi che trattano la maggior parte del lavoro prodotto da Alex Elmsley, scritto da Stephen Minch e pubblicato nel 1991. Il testo si apre con la biografia dell’artista e alcune note sulla sua visione della magia, dopodichè troviamo il celebre “The Four-card tricks” accompagnato dalla descrizione della conta di Elmsley. Il testo prosegue con mille altre idee, tutte firmate Elmsley, trattando gli argomenti più disparati: dalla manipolazione delle carte alle sigarette, per poi parlare di corde, anelli e mille altre oggetti diversi. Degno di nota sono i due effetti “Penny Plain” e “Pother” che fanno da preludio al Penelope Principle, trattato nel dettaglio nel volume 2.

acquista ora

Here and Now

Il lavoro più recente di Dani DaOrtiz. Uscito nel 2018, il set di 4 DVD contiene nuove teorie e nuovi effetti del repertorio dello spagnolo. I primi due dischi sono dedicati completamente a routine nuove quali "Full concordance" e "Cards to order". Nel terzo DVD viene trattato uno degli argomenti più studiati dal prestigiatore spagnolo ovvero la stima. Infine, come gli altri due set, il quarto volume è dedicato a giochi semiautomatici.

acquista ora

LAP

Pubblicato verso la fine del 2016, questo set di 5 DVD raccoglie non solo il lavoro di Dani Daortiz sul lapping, ma anche di Yann Frisch. Nel primo disco Dani parla della psicologia dietro il lapping, riprendendo molte delle teorie del grande Tony Slydini. Il secondo DVD è completamente dedicato a "Baltass", ovvero la routine che ha portato Yann Frisch a vincere il primo premio al Fism. Nel terzo e nel quarto volume si possono trovare molti effetti e tecniche utilizzanti il Lapping. Il quinto disco è incentrato su quasi ottanta tecniche di Lapping con tazza e palla, spiegate da Yann Frisch. Ognuno dei 5 DVD si chiude con una lezione di diversi maestri del calibro di Juan Tamariz, Lennart Green, Gabi Pareras, Miguel Angel Gea e Gene Matsuura.

acquista ora

Reloaded

La seconda collezione che Dani DaOrtiz ha registrato con la Essential Magic Collection. Pubblicato nel 2014, il set di 4 DVD contiene effetti e forzature psicologiche che hanno incrementato la fama dello spagnolo nel mondo. Nel primo DVD vengono spiegate routine di grande impatto come "Triple intuition 2" e "Her majesty solo" tutte facenti parte da anni del repertorio di Dani; nel secondo vengono trattate alcune delle sue passioni come il triumph, il C10 system e il suo personale stack. Il terzo volume è dedicato alla psicologia (in particolare all'aspettativa degli spettatori), al fan force e al fishing; nel quarto e ultimo disco sono presenti ben 16 effetti semiautomatici alla portata di tutti e dal potenziale esplosivo.

acquista ora

Utopia

Il lavoro più celebre di Dani DaOrtiz. Pubblicato nel 2011, questa collezione di 4 DVD contiene effetti, tecniche e sottigliezze psicologiche che hanno reso famoso il prestigiatore spagnolo. Nel primo DVD vengono spiegate nel dettaglio molte delle routine professionali di Dani come "Open triumph" e "Numerical match"; Nel secondo disco vengono trattate alcune delle passioni dello spagnolo come la magia di Hofzinser, la doppia presa, torn and restored e molto altro; il terzo volume è completamente dedicato alle forzature psicologiche, non solo con carte reali ma anche con carte immaginarie e con numeri, mentre il quarto DVD è una raccolta di effetti semiautomatici semplici da fare, ma che sortiscono sempre un grande impatto sul pubblico

acquista ora

Giorni Neri

Giorni Neri è il libro-testamento di Arturo de Ascanio: grande genio della cartomagia spagnola. Come scritto nel sottotitolo, si tratta di una grande lezione di Magia. Il libro è nettamente diviso in tre parti: nella prima troveremo Giorni Neri, l'attenta analisi della meravigliosa routine definita come "una magica storia d'amore"; la seconda è dedicata alla tecnica. In questa sezione verranno appunto spiegate tutte le tecniche che Ascanio ha scelto per rendere reale e potente l'effetto. Infine, la terza parte è tutta incentrata sulla psicologia: sono qui introdotte e spiegate le teorie ascaniane (divise in Costruzione, Presentazione e Copertura).

acquista ora

Art Decko

Ad oggi l’ultimo grande lavoro di Simon Aronson, pubblicato nel 2014. Si può sicuramente dire che 13 anni siano valsi l’attesa per questa opera monumentale, ricca di materiale di qualunque tipo e di altissima qualità. All’interno si trovano effetti di varia natura, dagli A.C.A.A.N. impromptu a routine con il mazzo memorizzato, da controlli in stile “gambling” a magie con carte truccate, il tutto descritto nei minimi dettagli e con precisi riferimenti bibliografici. Degno di nota il celebre effetto “Among the Discard”: un sandwich particolare, ma molto d’effetto.

acquista ora

Hypnotherapy

'Hypnotherapy' (1978) è la riedizione postuma del libro 'Findings in Hypnosis' (1964) scritto dall'ipnotista americano Dave Elman dopo una grave malattia in cui rischiò la vita. Elman teneva corsi di ipnosi a medici, dentisti e professionisti sanitari. Questo testo, che raccoglie la summa delle sue teorie e tecniche, sarà poi infatti usato come manuale per i suoi corsi seguenti. In quest'opera Elman, tramite la sua esperienza proveniente dall'ipnosi da spettacolo, smonta la tradizionale vecchia e pedante visione dell'ipnosi medica e terapeutica dotandola inoltre di strumenti migliori e più efficaci.

acquista ora

L'arte dell'Ipnosi improvvisata

"L'arte dell'ipnosi improvvisata" (2017) è la traduzione in Italiano di "Reality is Plastic: The Art of Impromptu Hypnosis" (2007) dell'ipnotista Inglese Anthony Jacquin. Questo testo presenta come sia possibile utilizzare l'ipnosi per fare spettacolo in qualsiasi situazione: parte illustrando una conoscenza di base di teoria e storia dell'ipnosi, poi set-pieces e induzioni, presentando e analizzando varie possibilità di induzione di uno stato ipnotico, e come renderlo piacevole e profondo in sicurezza. Seguono idee per possibili suggestioni direttamente dall'esperienza dell'autore, per arrivare infine al corretto risveglio. Per aiutare l'apprendimento in ogni passaggio sono riportate le esatte parole usate dall'autore al lavoro, da usare come riferimento e/o punto di partenza per andare a creare, con l'esperienza, uno stile funzionale e personale.

acquista ora

Try the Impossible

Quarto testo scritto da Simon Aronson e pubblicato nel 2001, questo volume è una collezione di effetti, come da titolo, impossibili. La particolarità del materiale descritto sta nel massiccio utilizzo di carte truccate e gimmick, cosa che permette di realizzare effetti davvero impossibili. Nel testo sono presenti anche note teoriche su come gestire i gimmick durante una performance in maniera del tutto naturale. All’interno di questo volume, grazie a quanto detto sopra, è presente “O’Aronson Aces”, una delle più belle assemblee di assi moderne, nella quale tutto avviene senza che il mago tocchi le carte!

acquista ora

Simply Simon

Il terzo libro scritto da Simon Aronson, pubblicato nel 1995, si tratta del primo lavoro in gran parte dedicato allo Stack. Il testo inizia con tre effetti che richiedono un preordinamento non Mnemonico, questo per introdurre al lettore il tema dei preordinamenti e, man mano che si prosegue nella lettura, la porzione di mazzo che è neccessario ricordare aumenta sempre di più fino ad arrivare ad effetti che necessitano di ricordare l’intero mazzo a memoria. Il testo è interessante anche perchè la maggior parte degli effetti che si trovano all’interno sono di tipo “Stack Indipendent”. Il testo si chiude con un effetto di mentalismo a tema Oroscopo, “Fate”, ispirato a una performance di Eddie Fields e Jay Marshall. Un vero e proprio gioiello a cui Aronson ha dedicato una vita intera di studio.

acquista ora

Bound to please

Secondo libro scritto da Simon Aronson, pubblicato nel 1994, si tratta dell’ unione di quattro vecchi lavori dell’autore, pubblicati alla fine degli anni ‘70: un introvabile fascicolo intitolato “Card Ideas of Simon Aronson” (1978), il famoso effetto “Shuffle Bored”(1980), la prima pubblicazione dello stack di Aronson in “A Stack to Rember”(1979) e le così dette “Selection from Kabbala” ossia alcuni estratti di articoli pubblicati da Aronson sull’omonima rivista redatta da Jon Racherbaumer. All’interno di questo volume si trovano anche alcune tecniche interessanti e il famoso “Simon’s Favourite Card Trick”, conosciuto in Italia come “Il mio gioco di carte preferite”, oltre ad un miracolo pressoché sconosciuto intitolato “Red See Passover”.

acquista ora

Astuzia e genio di Eddie Fields

Pubblicato nel 1976, si tratta del primo testo scritto da Jon Racherbaumer, dedicato alla magia di Eddie Fields. All’interno si trovano una trentina di effetti, oltre a varie tecniche, principi e sottigliezze, non solo con le carte da gioco ma anche con palline, monete e sigarette. Alcuni degli effetti più interessanti sono “Way Ahead Card to Card Case”, una carta nell’astuccio davvero impossibile, numerosissime “Impossible Locations”, alcune addirittura eseguibili al telefono, e tante altre idee a dir poco diaboliche, come nel classico stile di Eddie Fields.

acquista ora

Sonata

Pubblicato nel 1989, il primo testo firmato da Juan Tamariz. In questo “moderno classico” della prestigiazione si trova il meglio del repertorio del maestro Spagnolo. Il testo è diviso in tre “movimenti”: il primo, omaggio Arturo De Ascanio, è dedicato per la maggior parte a tecniche e sottigliezze; il secondo, dedicato a Dai Vernon, contiene alcune routine professionali di Tamariz, molte delle quali sono diventate dei veri e propri classici come Escorial 76, Giorni Neri e molti altri; il terzo, omaggio a Fred Kaps, contiene varie routine con i coltellini, molte delle quali ispirate a routine di Ascanio pubblicate su “Navaja i Daltonismo”. Nelle ultime pagine viene spiegato il “Sistema mini-simbolico”. come il TPC, il miscuglio faro, il Mexican Turnover, ecc. I

acquista ora

The Aronson Approach

Il primo libro scritto da Simon Aronson, pubblicato nel 1990. Si tratta di una collezione di tecniche ed effetti di vario genere, la maggior parte finalizzate all’aspetto lavorativo della prestigiazione. Si tratta infatti di routine molto belle, senza eccessiva difficoltà tecnica e senza mai utilizzare lunghi e complessi setup, al fine di renderne estremamente pratica l’esecuzione. In questo volume troviamo anche una interessante rivisitazione della “Bill Simon’s Business Prophesy Move” nell’effetto “Mark-a-Place Mates”, e una dimostrazione di poker a tre fasi intitolata “Paragon Poker” che termina con un doppio “climax” totalmente inaspettato. L’opera si chiude con un trattato di 50 pagine nelle quali viene descritta e analizzata in ogni dettaglio una routine di divinazione di due carte intitolata “Simon Eyes”.

acquista ora

Ultimate Secrets of Card Magic

Quello che sarebbe dovuto essere il quarto e ultimo volume della serie degli “Inner Secrets” redatta da Lewis Ganson. Pubblicato nel ’67, questo volume venne pubblicato molto in ritardo rispetto agli altri perchè il manoscritto subì gravissimi danni a causa di un incendio. All’interno non si trova solo materiale di Vernon ma anche di altri cartomaghi di grande importanza come Charlie Miller, di cui viene descritto il “Table Pass”, Larry Jennings, a cui è dedicato l’intero capitolo nove, Dr Elliot, Fred Kaps e molti altri.

acquista ora

Further Inner Secrets of Card Magic

Terzo e ultimo volume della trilogia redatta da Lewis Ganson dedicata alla cartomagia del Professore. Pubblicato nel ’61, questo volume è dedicato quasi interamente alla tecnica. All’interno troviamo spiegate nel dettaglio moltissime mosse, fra cui svariati impalmaggi, il celebre “One Handed Top Palm”, varie idee e accortezze sul “Second Deal”. Viene infatti introdotto un nuovo metodo per eseguire questa tecnica: il “New Theory Second Deal”. Ovviamente sono presenti varie idee su come correggere i problemi esposti nelle pagine del libro.

acquista ora

More Inner Secrets of Card Magic

Secondo volume della trilogia redatta da Lewis Ganson dedicata alla cartomagia del Professore. Pubblicato nel ’60, si tratta del libro che contiene gli effetti più belli e famosi di Vernon. Troviamo autentici capolavori come “Twisting the Aces” effetto che rese famosa la conta di Elmsley, “Out of Sight, out of Mind” ancora oggi considerato uno dei migliori metodi per divinare una carta solamente pensata,“Simple Arithmetic”, “Oil and Water” e molti altri.

acquista ora

DVD CONFERENZA MISSION IMPASSIBLE TOUR

Finalmente disponibile il DVD della Conferenza del Mission imPASSible tour. 5 ore di conferenza divise tra Diego e Hyde: 2 ore di cartomagia con Diego, 2 di cubomagia di Hyde e infine un'ora insieme di trasmissione del pensiero, un esperimento con medium che permetterà ad una persona fuori dalla stanza di recuperare un oggetto nascosto e restituirlo al legittimo proprietario.

acquista ora

Cofanetto #PASSFATTO TOUR

Torna in vendita il Cofanetto del tour di conferenze del 2018, il tour che ha portato il Pass di Diego Allegri in giro per tutta la penisola, il #PASSFATTO TOUR! All'interno della box troverete: -L'esclusivo DVD dalla durata di oltre 35 minuti! -Un mazzo di carte #PassFatto Deck -Il "Breve trattato sul Pass", un fascicolo illustrato nel quale Diego espone il suo Salto e le sue varianti Maggiori dettagli sul contenuto nella pagina di acquisto.

acquista ora

DVD Conferenza 2017 By Diego Allegri (DIGITALE)

Primo DVD completamente incentrato sulla cartomagia targato Diego Allegri. Nonostante sia una produzione che tratta solamente effetti prodotti con le carte da gioco, queste sono solamente un mezzo per veicolare diversi messaggi importanti in qualsiasi ambito della magia, come: - La psicologia degli spettatori - Le azioni in transito - Le parentesi di dimenticanza - La giustificazione delle mosse Maggiori dettagli sul contenuto nella pagina di acquisto.

acquista ora

The Magic of Ascanio – Knives and Color Blindness

Uscito nel tardo 2008, si tratta del quarto ed ultimo volume della collana “The Magic of Ascanio”. È la traduzione in lingua Inglese di “Navaja y Daltonismo”, un testo scritto dal maestro Spagnolo in persona, interamente dedicato a una sua passione molto poco conosciuta: la magia con i coltellini. Molte delle mosse contenute in questo volume sono firmate da Ascanio in persona, e veramente poco conosciute. Degne di nota sono le molte variazioni sulla “Paddle Move” (Mossa a Pagaia), che è diventata la manipolazione più utilizzata nell’ambito della magia con i coltellini.

acquista ora

The Magic of Ascanio – More Studies of Card Magic

Terzo libro della collana dedicata alla magia del maestro Spagnolo, uscito nel 2008. In questo volume appaiono descritti nel dettaglio tutti gli effetti che Ascanio sviluppò nella seconda fase della sua carriera e che lo resero famoso fra i prestigiatori del suo tempo. Troviamo autentici capolavori come “La dama inquieta” e “All backs”, tutti affrontati in svariate versioni e descritti nei minimi dettagli, con particolare attenzione all’economia di movimento e alle sottigliezze psicologiche alle spalle di ogni effetto.

acquista ora

The Magic of Ascanio – Studies of Card Magic

Uscito nel 2006, è il secondo libro della collana “The Magic of Ascanio”. In questo libro troviamo descritti numerosi effetti firmati dal maestro Spagnolo. Molto interessante la prima parte del libro, dedicata all'Ascanio Spread, nella quale viene descritta tutta la storia di questa celebre mossa, dalla sua creazione, sino alla versione che conosciamo oggi, attraverso tutte le sue variazioni e adattamenti. Affascinante anche l’ultima parte del libro dedicata a effetti creati da amici del maestro e poi riadattati da lui. Ogni effetto è descritto con precisione e con la sua storia raccontata nel dettaglio, per rendere chiaro al lettore sia il COME ma soprattutto il PERCHÈ.

acquista ora

The Magic of Ascanio – The Structural Conception of Magic

Uscito nel 2005, questo è il primo libro della collana redatta da Jesùs Etcheverry dedicata alla magia di Arturo de Ascanio. Come da titolo, questo volume è interamente dedicato alla visione teorica di Ascanio in tutte le sue sfaccettature. All’interno troviamo la descrizione dettagliata di molti concetti tipicamente Ascaniani come le “Azioni in Transito”, “Le parentesi temporali”, ecc... Particolare attenzione è dedicata anche alla costruzione degli effetti, alla presentazione e a tutti quegli aspetti teorici che occupano un ruolo fondamentale per creare la “buona magia”.

acquista ora

Sinfonia in Mnemonica Maggiore

Pubblicato nel 2008, uno dei lavori più importanti del maestro Spagnolo Juan Tamariz, dedicato interamente al suo mazzo memorizzato. All’interno una prima parte dedicata alle tecniche di memorizzazione, sicuramente necessarie allo studio di questo testo e una seconda parte dove si trovano veri e propri miracoli, resi possibili dalla conoscenza di un mazzo mnemonico. Si possono trovare sia effetti Stack-dipendent che Stack-indipendent, ma tutti hanno in comune il tipico stile di Tamariz ossia creare quanto più si avvicina all’autentica meraviglia.

acquista ora

Suggestioni

Suggestioni è il primo pamphlet di Diego Allegri sull’arte della suggestione e dell’ipnosi da spettacolo. Questo breve volume approfondisce al meglio il dove e il come studiare l’ipnosi, calcando dettagliatamente tutti i passi fondamentali per diventare ipnotista.

acquista ora

The Cardician

Pubblicato nel ’53, il primo grande lavoro di Edward Marlo, nonchè il più conosciuto, è interamente dedicato alla cartomagia. Al suo interno vi sono numerose idee ed effetti in tutte le varianti possibili (dal semplice al tecnicamente impegnativo), in linea con la filosofia dell’autore: non lasciare mai nulla di inesplorato. Effetti quasi sempre impromptu poichè, come disse Marlo stesso: "Un vero cardician dovrebbe attenersi all’uso di un mazzo regolare e mescolato”.

acquista ora

Inner Secrets of Card Magic

Primo volume della trilogia redatta da Lewis Ganson dedicata alla cartomagia del Professore. Pubblicato nel ’59, in questo volume si trova una prima parte dedicata a effetti che oggi sono considerati classici della cartomagia, come “Emoctional Reaction” o la “Rising Card”, mentre nella seconda parte troviamo descritte variazioni su tecniche tipiche del mondo dei bari, come alcuni impalmaggi e vari metodi per il Second Deal.

acquista ora

Revelation

Ristampa in bella forma del manoscritto originale redatto da Vernon stesso. All’interno, il testo completo del celebre “Expert at the Card Table” (S. W. Erdnase, 1901), il primo libro studiato da Vernon, corredato dai suoi personali commenti e variazioni sui contenuti del testo originale. Contiene inoltre numerose illustrazioni e fotografie delle mani del Professore. Troviamo affrontate tecniche molto conosciute quali il “topping the deck”, il “bottom deal”, alcuni “table hop” (salti con il mazzo appoggiato al tavolo) e molte altre mosse.

acquista ora

Accedi

Registrati ora Recupera password

Registrati

Iscriviti e ricevi in regalo oltre 7 ore di formazione magica!

Usa solo solo lettere, numeri, trattini e spazi, minimo 3 massimo 20 caratteri

Riceverai una password provvisoria via email

Accedi ora Recupera password

Recupera Password

Torna indietro